EDITORIALE

Parola al Sindaco

Drappo di azzurro a tre leoni rampanti disposti in fascia, il primo e il terzo di giallo il secondo di rosso, tutti linguati di rosso e accompagnati da 12 stelle a otto punte di giallo, disposte in fascia 4 nel capo, 4 sulla fascia e 4 sulla campagna, ogni stella alternata tra i leoni.

Le città sono come le persone. Hanno un nome che le distingue e pregi, difetti
e particolarità che conferiscono loro un carattere preciso.
Ma c’è sempre qualcosa che sfugge, labile e indefinibile,
così da renderle sempre nuove e inaspettate ogni volta che le si rivede.
(Fabrizio Caramagna)

 

Fra poche settimane, domenica 16 giugno, Somma Lombardo festeggerà il sessantesimo anniversario di elevazione a città.

Correva infatti l’anno 1959 quando il Presidente Giovanni Gronchi firmava il decreto di concessione del titolo onorifico al nostro comune.

Era il riconoscimento di un percorso storico che aveva portato Somma Lombardo a trasformarsi da “Borgo Antico a Città Moderna” come recita il titolo del libro dell’ex Sindaco, il Cavalier Ambrogio Rossi.