EDITORIALE

Parola al Sindaco

Nell’attuale dibattito politico prevale la tendenza a canalizzare la rabbia e la frustrazione dei cittadini verso qualcosa o qualcuno. Non intendo disquisire rispetto alle legittime rimostranze di ciascuno. Tutti ambiamo ad un’esistenza migliore per noi e per i nostri cari. Vorremmo maggiore sicurezza, stabili condizioni di lavoro, la possibilità di programmare la nostra esistenza con fiducia e serenità.

La situazione è complessa e non esistono ricette pronte. Ma cosa possono fare le istituzioni locali per risvegliare nei cittadini un positivo desiderio di futuro e canalizzare in modo proficuo le energie sopite?

Possono, a mio avviso, diffondere il linguaggio della possibilità, del protagonismo, della condivisione.

...leggi tutto...